Speciale elezioni: Petrangeli, Sinibaldi e Ubertini ai blocchi di partenza

Le amministrative si avvicinano (12 giugno) e ora che tutte le liste e i candidati al consiglio comunale sono stati ufficializzati, proviamo a dare qualche numero e a simulare una ipotetica situazione di partenza in base alla proiezione dei voti ottenuti dai candidati al consiglio comunale nel 2017 sulle elezioni del 2022.

Candidati sindaco
Prima di tutto i candidati al ruolo di sindaco. Non ci sono sorprese, nel 2022 avremo solo 3 candidati: Simone Petrangeli (46 anni, avvocato, laurea in giurisprudenza), Daniele Sinibaldi (36 anni, imprenditore, maturità scientifica, non laureato e ancora iscritto a giurisprudenza) e Carlo Ubertini (56 anni, consulente, laurea in Scienze Forestali ed Ambientali). Nel 2017 i candidati furono 5: Cicchetti, Petrangeli, Calabrese, Rando e D’Angeli.

Liste a supporto
Sono 19 le liste a supporto dei 3 candidati a sindaco, così suddivise: 9 per Sinibaldi, 7 per Petrangeli, 3 per Ubertini. Ancora una volta sono le liste civiche a farla da padrone. Nel 2017 le liste totali furono invece 18, con Cicchetti supportato da 9 liste (numero confermato anche nel 2022), Petrangeli da 6 (quindi 1 in più nel 2022) e 1 a testa per Calabrese, Rando e D’Angeli. Poche le liste presenti sia alle elezioni del 2017 che a quelle del 2022 : Forza Italia, Agire, Io Ci Sto, PD e PSI. Le amministrative del 2022 saranno quindi un importante banco di prova per partiti nazionali come Lega e FdI.
Petrangeli è riuscito a completare 5 liste con il numero massimo di candidati consentiti (32), Sinibaldi 4, Ubertini 3 su 3.

Candidati a consigliere comunale
Nel 2022 sono 574 i candidati a uno dei 32 posti da consigliere comunale. Avendo Rieti un totale di 38.483 elettori, ciò significa che è candidata 1 persona ogni 67 avente diritto al voto. Se invece si considera il numero totale di abitanti (46.187), il rapporto è 1 a 80. Un numero superiore alle elezioni del 2017, quando i candidati furono 540.

Andando a calcolare i singoli schieramenti, abbiamo 263 candidati per Sinibaldi (nel 2017 erano 266 per Cicchetti), 215 per Petrangeli (nel 2017 erano 183 al primo turno) e 96 per Ubertini.

Donne in politica
Su 574 candidati, le donne che ambiscono a un posto in consiglio comunale sono 269, ossia circa il 47% del totale. Ne troviamo 126 a supporto di Sinibaldi (circa il 48% dei suoi candidati), 97 per Petrangeli (circa il 45% del totale) e 46 per Ubertini (circa il 48%).

Tante new entry
Uno dei dati più interessanti su cui ragionare è rappresentanto senz’altro dalla comparazione tra i candidati che si ripresentano agli elettori dopo averci provato nel 2017 e quelli che invece sono una novità (o quasi) nel palcoscenico civico e politico reatino. I ricandidati totali sono appena 111, ossia circa il 19% del totale e provengono principalmente dalle liste Rieti Merita (11 persone, a supporto di Calabrese sindaco nel 2017), PD (11), Forza Italia (10). Ben 463 invece le persone che non erano presenti al precedente turno elettorale.

Considerando i tre schieramenti, il maggiore rinnovamento spetta alle liste a supporto di Ubertini con circa il 93% di new entry, e Petrangeli con l’81% di new entry. Chiude Sinibaldi con il 76%, ossia 1 persona su 4 era già tra i candidati nel 2017.

Tra i ricandidati abbiamo anche 24 dei 32 consiglieri uscenti (escludendo Petrangeli e Ubertini), 17 di maggiornaza e 7 di minoranza.

Fanta-elezioni
Il post che stai leggendo inizia parlando di 3 candidati ai blocchi di partenza. Ora vediamo a chi assegnare virtualmente la corsia centrale che generalmente spetta a chi è iscritto col miglior tempo. Non ci siamo serviti di sondaggi, ma abbiamo semplicemente mutuato le preferenze ottenute dai singoli candidati al consiglio comunale nel 2017 sulle elezioni del 2022, in base ai nuovi schieramenti e al sostegno ai 3 candidati a sindaco. Parliamo quindi dei soli voti presi dai 111 candidati nel 2017 che si ripresentano anche nel 2022.

Nel 2017 i 111 candidati in questione hanno ottenuto un totale di 14.026 voti (pari a circa il 50% del totale dei voti). Considerando i nuovi schieramenti del 2022, e in linea con il minore rinnovamento avvenuto nelle liste che supportano Sinibaldi, è proprio il candidato del centro-destra a trovarsi virtualmente in vantaggio e quindi va a occupare la corsia centrale. Qualora gli attuali candidati a consigliere confermassero gli stessi identici voti ottenuti nel 2017, Sinibaldi avrebbe in tasca 8.207 preferenze (pari a circa il 58,5%), seguito da Petrangeli con 5.277 (pari al 37,5%) e Ubertini con 542 (4%). Naturalmente, questo calcolo è da intendersi come un gioco e non può avere nulla a che fare con le reali intenzioni di voto dei reatini.

Qui sotto trovate il dettaglio delle preferenze ottenute nel 2017 dai candidati al consiglio comunale nel 2022 (contattatemi in privato per ottenere il file originale).

Vi invito inoltre a segnalare nei commenti eventuali errori e imprecisioni.

--

--

Reatino, giornalista, direttore comunicazione in una multinazionale tech

Love podcasts or audiobooks? Learn on the go with our new app.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store